1
001006
https://pratiche.comune.almese.to.it/GisMasterWebS/SP/IsAut.ashx
https://pratiche.comune.almese.to.it/GisMasterWebS/SP/LogoutSAML.ashx
https://comune.almese.to.it
it
Regione Piemonte

Il Comune sistema le piste tagliafuoco danneggiate dal nubifragio della scorsa estate

Dettagli della notizia

Grazie ai fondi comunali e ai fondi dell'Unione Montana Valle Susa, il Comune procede con i lavori di riparazione delle piste tagliafuoco danneggiate dal nubifragio del 14 giugno.

Data:

22 Novembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

Lavori di manutenzione straordinaria per riparare i danni causati dall’emergenza climatica: questo è ciò che sta facendo il Comune di Almese, impegnato nella sistemazione delle piste tagliafuoco danneggiate dalla bomba d’acqua che il 14 giugno scorso si era abbattuta su tutto il territorio comunale, in particolare sul bacino del rio Morsino, colpendo pesantemente le zone di Rivera e Milanere.

Il nubifragio, oltre ad avere causato ostruzioni alle condotte fognarie di deflusso delle acque meteoriche e avere riempito di detriti rii minori e canali scolmatori presenti in quella zona, che fortunatamente hanno retto l'impatto solo grazie alla loro perfetta manutenzione, ha causato una grande frana a Rivera, ha danneggiato in alcuni punti gli argini del Rio Morsino e in maniera importante alcune piste tagliafuoco che, prima dei lavori di sistemazione, risultavano non più percorribili.

I lavori hanno riguardato la pista tagliafuoco che si snoda nel bosco comunale lungo il versante del Monte Musinè: la strada, che rappresenta un importante collegamento tra Rivera e Almese percorso da escursionisti e ciclisti, è stata danneggiata in modo significativo soprattutto nei punti di maggiore pendenza. I lavori di sistemazione sono stati quindi volti a ripristinare il fondo stradale, sia sterrato sia asfaltato, in particolare in due tratti dove era stato eroso quasi completamente dall’azione dell’acqua.
Sono stati inoltre ripristinati i cunettoni cementati, che, pur avendo la funzione di bloccare o rallentare il flusso dell’acqua, sono stati pesantemente danneggiati. Si è proceduto anche con un intervento di taglio della vegetazione invasiva su alcuni tratti di strada. In questo modo è stata sistemata sia la pista che da Pra' Sabò porta verso Pera Pluc sia il tratto che da Pra' Sabò porta verso la Tampa d'le Lesche e poi a Borgata Miosa.

La Sindaca Ombretta Bertolo ha affermato: “da quando la bomba d'acqua ha fatto tutti quei disastri sul nostro territorio, ci siamo prodigati in tutti i modi per trovare i fondi necessari  per sistemare innanzitutto le piste tagliafuoco, che devono essere in perfetto stato sia per poter essere percorse dai mezzi di soccorso in caso di incendi sia perché sono importanti percorsi per le mountain bike, per gli escursionisti e i turisti. Oltre a questi lavori, come tutti gli anni precedenti, abbiamo previsto un piano di manutenzione periodica del fondo stradale, sempre più necessaria dopo le alluvioni e le piogge violente che ormai caratterizzano il clima di questi anni”.

I lavori sono stati effettuati grazie ai fondi ottenuti dall’Unione Montana Valle Susa e a fondi comunali per un importo totale di € 31.656,00.
Il tratto di pista tagliafuoco che collega Almese a Caselette verrà presto ripristinato direttamente dall'Unione Montana.

Ultimo aggiornamento: 04/12/2023, 17:07

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri